martedì 3 maggio 2016

Leicester Campione d'Inghilterra...in Italia non si può

Il Leicester è Campione d'Inghilterra per la prima volta nella storia, e in poco meno di 12 ore tutti i giornalisti Italiani hanno sparato 1 miliardo di cavolate (Sconcerti, Condó, Piccinini, Pardo etc etc etc). Massimo Mauro addirittura ha paragonato l'impresa del Leicester a quella della Danimarca agli Europei. Qualcun altro scienziato al Verona di Bagnoli. NIENTE DI PIU FALSO E INVEROSIMILE. Il Leicester ha fatto un impresa EPICA, UNICA, INIMITABILE E STRAORDINARIA. Pensate ad una squadra Inglese quotata 5000 a 1. Impossibile che potesse vincere il titolo. Che il Leicester diventasse Campione d'Inghilterra e come avere le stesse possibilità di fare un 6 al Superenalotto ( 1 su 6 milioni). Per cui è una vittoria leggendaria che 99 su 100 non si ripeterà mai più. Vardy e company erano lo scarto di tutte le squadre Inglesi. Alcuni di loro paragonati a giocatori di 3^ divisione nei campionati Inglesi. Impensabile perfino che si fosse salvato a inizio campionato. Per fare un paragone onesto e obiettivo è non le solite idiozie di commentatori Italiani, la vittoria del Leicester è paragonabile ad una vittoria del Frosinone o del Carpi nel nostro campionato Italiano. Praticamente Impossibile. Lasagna che diventa Vardy o Letizia che diventa Huth e via discorrendo. Un impresa del genere non ha eguali ed per questo che in un campionato importante come quello Inglese assume proporzioni leggendarie. Claudio Ranieri, cacciato dalle squadre Italiote è diventato il Re Of England.
Grande Leicester! Grande Claudio!