venerdì 23 gennaio 2015

Napoli-Udinese 7-6, ancora vincenti ai rigori

Il Napoli accede ai quarti di finale di Coppa Italia, battendo ai rigori l'Udinese 7-6. Decisivo l'errore di Allan, migliore in campo. Non una buona prestazione degli azzurri, che con 9 riserve su 11 non riescono mai a creare un gioco fluido, nonostante il possesso di palla per tutti e 120 minuti. Mertens fallisce un calcio di rigore dopo pochi minuti. Nel primo tempo qualche contropiede dell'Udinese e un palo colpito da Gargano. Nella ripresa Friulani in vantaggio di contropiede con Thereau. Pareggio del Napoli su un rigore dubbio da parte di Jorginho. Qualche buona occasione da una parte e dell'altra. Widmer viene espulso per doppia ammonizione al 68' per fallo su Mertens, rimediando il secondo cartellino giallo. Comunque nonostante i camb, il Napoli non incide, ansi rischia di perdere in 11 contro 10. Si va ai supplementari. Napoli in vantaggio con un gran gol di Hamsik, tiro all'incrocio dei pali. Come al solito il Napoli si adagia convinto di controllare la partita, e la solita bestia nera, Konè ci punisce con un tiro al volo dei suoi. Si vai ai rigori. Segnano tutti tranne Allan. Il Napoli ai quarti affronterà in casa l'Inter di Mancini, reduce dalla vittoria rocambolesca e piena di polemiche arbitrali sulla Samp, giocata in 11 contro 9.