giovedì 15 maggio 2014

Napoli a valanga...99 gol stagionali

Dopo la finale di Coppa Italia, e dopo attenta riflessione, mi ero ripromesso di non scrivere più post, in quanto disgustato da quello che hanno scritto i giornali, quello che hanno detto le TV, nei confronti di Napoli e dei tifosi del Napoli. Nulla toglie che dopo la grande vittoria di Genova, a Marassi contro la Sampdoria 5-2, non posso non elogiare il Napoli, Benitez e soprattutto questa splendida squadra. Nessuno, in questo campionato era riuscito a fare 5 gol alla Samp di Mihailovic, che tanto bene ha fatto nell'arco del campionato. Nessuno fino ad ora era riuscito a dominare una squadra, che fino a domenica scorsa, era tra le migliori per rendimento interno, subito dopo le prime 5. Tanti gol, con sforzo minimo e record a go go. Il Napoli con la vittoria a Genova, ha stabilito il record di vittorie in trasferta, ben 10. Domenica prossima potrebbe toccare quota 100 gol in una stagione, segnando almeno un gol al Verona. Vincendo domenica prossima, eguaglia il record di punti di Mazzarri dell'anno scorso, arrivato secondo alle spalle della Juve, a quota 78 punti. Nella rosa del Napoli di Benitez sono andati a segno quasi tutti. Higuain (17), Callejon (14) Mertens (7), Pandev (7), Hamsik (7), Insigne, Inler, Dzemaili, Britos, Zapata, Albiol, Henrique, Maggio. All'appello mancano in pochi, il solito Berhami, Zuniga, Gohulam. Abbiamo poco da recriminare, chiudendo il campionato al 3° posto a quota 78 punti, con una Coppa Italia stravinta, un ottima Champions League e una buona Europa League. Tengo a precisare, che Walter Mazzarri, riusci a conquistare 78 punti, uscendo mestamente dalla Coppa Italia contro il Bologna al primo turno, non disputando la Champions League, e facendo una pessima figura in Europa League, eliminati da una squadra mediocre. Qualcuno potrebbe obiettare, asserendo che c'è stato un grosso investimento. Rispondo solo che degli undici di Mazzarri dell'anno scorso, ne sono rimasti 3 dei titolari, e diventa impossibile vincere il campionato al primo tentativo, con un allenatore e una filosofia di gioco nuova, e con 10 giocatori nuovi. L'anno prossimo sono convinto che faremo meglio, augurandoci di disputare la Champions League, possibilmente giocando meno bene, collezionando meno punti dei 12 di quest'anno, ma passando agli ottavi - VAMOS!