lunedì 3 marzo 2014

Livorno-Napoli 1-1: senza Higuain è dura

Il Napoli per l'ennesima volta in questo campionato perde punti importanti per la corsa Champions. Si ferma in casa del Livorno, sicuramente non irresistibile per 1-1 con gol di Mertens su rigore e autorete di Reina. Tanto gioco, tanto possesso palla e poche conclusioni, con un risultato giusto e meritato da parte dei granata. Senza Albio e Higuain, squalificati il Napoli non regge in attacco e dimostra le solite lacune difensive. Fernandez e Britos insieme non mi sembrano omogenei e Inler continua iperterrito nella sagra degli errori. Se poi a questo ci mettiamo la pessima prestazione di Jorginho e Hamsik, viene fuori il risultato. Reina ha più di una colpa sul pareggio e l'autorete è il frutto della cattiva condizione fisica che sta vivendo il portierone azzurro da 2 mesi a questa parte, ad eccezion fatta per le 2 partite di Europa league, dove è stato tra i migliori. Callejon è stato impalpabile e il peggiore in campo, e non riesco a capire il perchè Benitez non gli conced un pò di riposo. Senza il Pipita il Napoli in attacco è poca cosa, poco gioco in apertura e la squadra non sale. Pandev è inadeguato al ruolo di prima punta e in questo caso Rafa avrebbe fatto meglio a inserire Zapata dal primo minuto. Se non altro avrebbe permesso al napoli di salire con più rapidità nelle azioni di ripartenza. C'è molto da lavorare in virtù del finale di campionato con finale di Coppa Italia da vincere, Europa League da onorare fino in fondo e soprattutto il terzo posto da difendere. Fondamentale saranno le prossime 2 gare interne con Roma e Fiorentina. Vincere per blindre definitivamente il terzo posto e sperare ancora nel secondo posto, visto che i giallorossi sono distanti solo 6 punti, se pur con una partita in meno. VAMOS!