domenica 3 marzo 2013

Tifosi ingrati...

Post Napoli-Juventus 1-1  Premesso che anch'io per primo mi aspettavo una vittoria e una prestazione più brillante da parte del Napoli contro l'acerrimo nemico calcistico di sempre. Nulla toglie che più di quello che hanno dato in questa occasione i giocatori del Napoli, francamente non potevano e non si giocava di certo con il Carpi o la Cremonese. Il Napoli di Mazzarri è da sempre una squadra che si esalta e si deprime in pochissimo tempo e la prova contro i bianconeri è stata per l'ennesima volta fatale. I primi 8 minuti giocati dal Napoli sono stati più che soddisfacenti con pressing degli attaccanti sui difensori, difesa alta e spinta dei laterali. Dopo il gol della Juventus, il Napoli si è depreso e come spesso accade, ha rischiato di prendere il secondo gol. Dopo il pareggio, nella ripresa si è visto un altro Napoli, non brillante ma determinato a non concedere spazio all'avversario, infatti la Juventus nel secondo tempo è stata pericolosa in una sola occasione con un tiro da lontano di Vucinic, mentre il Napoli ha avuto 4 occasioni per passare in vantaggio, una clamorosa con Dzemaili e 2 buoni interventi su conclusioni di Hamsik e Inler da parte di Buffon. In sintesi il pareggio è giusto e la Juventus non è apparsa superiore al Napoli, se non per il possesso palla e la lucidità di contenere l'avversario nelle ripartenze.