giovedì 7 marzo 2013

Presidente De Laurentiis: si può dare di più!

Premesso che Napoli e i tifosi la ringraziano per tutto quello che hatto finora, dopo 7 anni possiamo iniziare a parlare di qualcosa di diverso che un progetto di crescita ed inserimento dei giovani? Lei ha sempre ribadito in tutte le interviste, che chi viene a giocare a Napoli, deve sposare il progetto Napoli, ma quale è questo progetto Napoli? La Juventus ha un progetto, il Milan ha iniziato un progetto, così come l'Inter e la Roma, ma gli ingaggi sono il doppio rispetto a quelli del Napoli. Tutte le 4 squadre top team hanno iniziato a rifondare la rosa, inserendo giovani promesse,  ma mantendendo l'ossatura forte formata da giocatori di esperienza. Noi non sappiamo quale sia il progetto del Napoli da qui a 5 anni, e vorrei porre alla sua attenzione alcune considerazioni; Il Napoli di quest'anno, senza la Champions League, è partito per contendere lo scudetto alla prima della classe, la Juventus. L'Europa League non è mai interessata per tanti motivi, e in Coppa Italia siamo usciti fuori prematuramente con la 2^ squadra del Bologna. Detto questo, per uno che vuole contendere il tricolore ai bianconeri, mi sarei aspettato molto di più nel mercato di riparazione di gennaio. Mi sarei aspettato un grande attaccante, vice di Cavani, un grande difensore, sostituto di Fernandez, e mi sarei aspettato soprattutto un grandissimo centrocampista. Ricapitolando: la cessione di Lavezzi non ha prodotto niente, in quanto allo stato attuale, Pandev non sta rendendo come ci si aspettava, e Insigne è ancora immaturo (mi auguro di sbagliarmi da qui alla fine). La Fiorentina avrebbe ceduto Jovetic anche per 20 milioni, ma non è stato preso nemmeno in considerazione. Così come tanti altri giocatori, il tutto per puntare su Insigne, che io francamente avrei lasciato giocare per un altro anno a Pescara. Il sostituto di Lavezzi non è stato acquistato, ed è questo uno dei problemi del Napoli. Siamo tutti daccordo che Lavezzi segnava poco e bisognava affidarsi sempre al Matador, ma ora che Cavani è in riflessione, chi segna? Se Mazzarri decidesse di farlo riposare, chi gioca al posto suo? Ci ha mai pensato? Inler alterna prestazioni buone con quelle pesime, ma non è stato preso un sostituto adeguato. Individuato il problema, le posso chiedere come mai non si abbandona definitivamente la politica dei giovani e si inizia a pensare sul serio ad una squadra forte e competitiva, fatta di 18 giocatori validi, per lottare alla pari con tutti, anche in Europa? Non sarebbe meglio prendere un trentenne forte a parametro zero, dargli 3-4 milioni di euro all'anno, ansichè un giovane promettente pagandolo 8-10 milioni di euro come lo è stato Vargas? Con il denaro investito su Vargas, si poteva prendere Almiron, in scadenza di contratto con il Catania, Lampard (a gennaio) del Chelsea, Perrotta della Roma, Granero del Real Madrid, Schools del Manchester United, Moeller del Bayern e tantissimi altri trentenni, toplayer, a parametro 0, o senza contratto. Non sono per niente daccordo con questa politica di fare mercato, e quello svolto da Mazzarri è un super lavoro, oltre ogni previsione. Non so se il Napoli vincerà lo scudetto quest'anno, ma se lo fosse, sarebbe un miracolo di Walter Mazzarri, perchè nella rosa mesa a disposizione dalla società, manca qualità e soprattutto esperienza.