sabato 2 marzo 2013

Napoli-Juventus 1-1 occasione mancata

Napoli - Juventus 1-1 Stadio San Paolo ore 20:45 del 1 marzo 2013
7^ giornata di ritorno, davanti a 60.000 spettatori, il Napoli non è andato oltre il pareggio con la prima della classe. Primi 8 minuti di grande aggressività degli uomini di Mazzarri, che dopo appena 15 secondi sfiorano il gol con incursione di Pandev sulla destra e cross per Hamsik, che a limite dell'area tira alto. Dopo poco altra occasione per gli azzurri sempre con Hamsik che da limite di sinistro tira ancora alto. Nel miglior momento del Napoli, al 10' Pirlo si libera di Berhami con molta facilità sulla sinistra e crossa per Chiellini che di testa insacca. Il Napoli sembra accusare il colpo e rischia il 2-0 in altre 2 occasioni. Allo scadere del 1° tempo, Zuniga sulla sinistra gira per Inler che lascia partire un bolide da fuori area che si insacca alle Spalle di Buffon 1-1 e riposo. Nella ripresa le squadre rallentano il gioco, la Juve fa possesso palla ma senza mai tirare in porta, il Napoli tenta di ripartire in velocità e in 4 occasioni sfiora il vantaggio. La prima con Hamsik, di sinistro rasoterra con Buffon che compie un miracolo, la seconda con Maggio che defilato lascia partire un tiro che Buffon devia ancora in angolo, la terza palla gol, clamorosa capita a Dzemaili. Da fuori area Hamsik tira e Buffon respinge di pugno sui piedi di Dzemaili che solo-soletto tira incredibilmente fuori a 7 metri dalla porta, lasciando in gola l'urlo del San Paolo. La quarta palla gol ancora con Inler che da 30 metri sgancia una fucilata destinata all'incrocio dei pali, ma Buffon ancora una volta dice di no toccando con le dita sopra la traversa e in calcio d'angolo. La Juve nel contesto, nel 2° tempo non ha mai impensierito più di tanto la difesa azzurra. Pareggio giusto, ma con un pizzico di rammarico per un buon 2° tempo disputato dagli uomini di Mazzarri. All'arbitro Orsato gli dò un abbondante 4, per 2 calci di rigore non visti, uno clamoroso su Cavani e l'altro su Maggio, ma soprattutto per gli almeno 10 falli non fischiati a favore del Napoli e troppi fischiati alla Juve, soprattutto a Giovinco. Britos uscito dal campo con una frattura allo zigomo. Chiellini solito picchiatore, che rischia di far espellere Cavani per 1 gomitata alla fine del 1° tempo. La terna arbitrale non vede il pestaggio ai danni di Cavani da parte di Chiellini, prima preso per i capelli, poi per il collo e poi trascinato a terra senza pietà. Pessimo arbitraggio. Mazzarri prende 1 punticino e confida nel ritorno di un ottima forma fisica dei suoi e di qualche passo falso della Juventus, impegnata anche in Champions, nelle ultime 11 giornate. Per il resto sempre e ovunque Forza Napoli.
Classifica provvisoria prime posizioni
Juventus 59
Napoli 53 
Milan 48
Lazio 47
Inter 44*
Fiorentina 42*

*1 gara in meno