martedì 1 marzo 2011

Milan Napoli 3-0: Mazzarri sbaglia tutto

Milan Napoli 3-0: che l'arbitro abbia favorito il Milan è un dato inconfutabile visto e rivisto in TV che non lascia spazio alle interpretazioni.
Il Napoli visto al Meazza è stato inguardabile e impresentabile.

Le colpe sono da attribuire in gran parte al Mister Mazzarri. Infatti, se analizziamo bene la gara ci rendiamo conto che Mascara per Zuniga o Sosa è stata una pessima scelta. Dispiace per Mascara, ma è stato il peggiore in campo. La partita è stata caricata troppo e il Napoli a questi livelli, in questo tipo di partite non è ancora all'altezza. Mazzarri doveva predicare calma e cambiare modulo, solo nella circostanza. Poteva ugualmente perdere, ma avrebbe mostrato di essere un grande allenatore a questi livelli. Secondo il mio modesto parere, con il Milan a 3 punte (Ibra,Pato,Robinho) e 3 incursori a centrocampo forti fisicamente (Gattuso, Van Bommel, Flamini) e con possesso palla costante, Mazzari doveva schierare la difesa a 4, cambiare totalmente modulo e mandare la seguente formazione in campo. De Sanctis tra i pali, Cannavaro e Campagnaro al centro, Aronica e Maggio laterali, Yebda e Pazienza al centro con Zuniga a destra e Hamsik a sinistra del centrocampo, con Cavani e Lucarelli in attacco. Difficile ragionare con il segno di poi, ma quando trovi una squadra che gioca la palla e aggredisce l'avversario, ovvio e scontato, almeno per me, che bisogna saltare il centrocampo con lanci lunghi (questo il Napoli lo ha fatto in quanto i difensori venivano aggrediti dai 3 attaccanti del Milan), avere almeno 2 attaccanti e difendere con la difesa a 4. Questa operazione è stata fatta da E. Reja in Milan-Lazio, finita 0-0, con la Lazio tutta in difesa. Nella circostanza Reja giocò con la difesa a 5, addirittura, ma con 1 solo attaccante e il sostegno di Hernanes. Amici, questo è ciò che deve fare un allenatore, e se non riesce a leggere la partita, credo che il contributo per una squadra scenda dal 5% a niente. Nulla toglie quanto di buono ed entusiasmante ha fatto fin qui Mister Mazzarri. E' altrettanto vero e condivisibile la mia osservazione, vista da fuori, che all'occorrenza bisogna cambiare modulo di gioco, prendendo dei rischi ma essere più pericolosi in attacco. Cavani che gira a vuoto senza il sostegno di Hamsik e Mascara (impegnati a fermare i 2 laterali del Milan nelle ripartenze) è una cosa che non voglio più vedere. Con determinate squadre, in determinate occasioni si cambia modulo.