sabato 4 settembre 2010

L'Italia di Prandelli a fatica sull'Estonia 2 - 1

L'esordio di Prandelli è vincente ma non convince. L'Italietta messa in campo dal nuovo C.T. batte a fatica una modesta Estonia 2 - 1. In svantaggio nel 1°tempo, gli azzurri rimontano con 2 calci d'angolo. Sul primo entra Cassano di testa e infila il portiere. Nella circostanza il giocatore azzurro era completamente solo e non ha avuto problemi ad insaccare. Nel secondo calcio d'angolo, Cassano di tacco smorza per Bonucci che da 2 passi infila per la seconda volta il Portiere Estone. L'Italia è apparsa stanca e priva di idee. Cassano ha mostrato impegno e grinta, ma nulla di più. Pazzini troppo isolato, e De Rossi e Pirlo fuori forma. Il Portiere Sirigu non è all'altezza, e la difesa fa ridere. Non riesco a capire questa squadra. Siamo sugli stessi livelli dell'Italietta di Lippi presentata ai Mondiali. Prandelli ha molto da lavorare, ma prima di tutto deve scegliere gli uomini giusti nel ruolo giusto. Il pacco Juventino è inguardabile. Chiellini, Bonucci, Quagliarella e Pepe sono da 3 in pagella. Bisogna capire una volta e per tutte che il cosiddetto BLOCCO JUVE non esiste più. L'Inter non ha Italiani nella rosa, ma il Napoli li ha, e Maggio, Paolo Cannavaro e Dossena sono 10 volte meglio dei vari Cassani, Molinaro e Bonucci o Chiellini. Per non parlare del Portiere, De Sanctis stramerita il posto da titolare. Caro Prandelli evitiamo ennesime figuracce.