venerdì 20 agosto 2010

Il Napoli spreca, ed è solo 1 - 0 nell'esordio Europeo

Nell'esordio Europeo degli azzurri, c'è solo la fiammata di Lavezzi. 1 - 0, gol del Pocho al 45' del 1°tempo. Gli Svedesi, se pur avanti nella preparazione e nel campionato, non sono apparsi affatto irresistibili. Il Napoli domina dall'inizio alla fine, collezionando 5-6 palle gol clamorose, ultima del neo acquisto Cavani, che si divora un gol già fatto allo scadere del 2°tempo. Il della 1^frazione di gioco impone ritmo e qualità, collezionando palle gol a ripetizione. Unico neo, non concretizzare. Alla fine della partita saranno 31 i tiri verso la porta avversaria. 14 nello specchio della porta e 17 fuori. Non fortunati, ma troppo spreconi sotto porta. Così non va. Nelle altre 2 partite dei preliminari di Europa League che hanno visto impegnate Palermo (3 -0 al Maribor) e la Juventus (1 - 2 allo Strum Graz in trasferta), si sono visti pochi tiri in porta ma efficaci. Per ciò che si è visto in campo il Napoli avrebbe potuto vincere tranquillamente 7 - 0. Con una squadra più esperta e meno sprecona sarebbe stata una passeggiata di salute. Adesso gli Svedesi ci credono, e se pur nettamente inferiori faranno la partita della vita nella gara di ritorno, in programma il 26 agosto. Speriamo che il Napoli tiri meno in porta e faccia gol, e soprattutto che Quagliarella e Lavezzi inizino a segnare anche gol facili.