domenica 13 giugno 2010

Mondiali 2010: L'esordio di Capello è un bluff

Gli Inglesi aspettano un altro regalo da oltre 44 anni, per poter vincere un Mondiale di calcio, visto che quello del 1966 lo hanno letteralmente rubato, ed è per questo che hanno dato circa 10 milioni di euro a sig Fabio Capello, per far si che il sogno si concretizzi. Ieri sera l'Inghilterra di don Fabio ha fatto il suo esordio con un grande bluff. Tutti la danno favorita, insieme con Spagna, Brasile e Argentina, ma ieri sera dinnanzi ad un modesto avversario, quali sono gli Stati Uniti non è andato oltre l'1 - 1. Alla rete di S. Gerrard al 3' del 1° tempo ha risposto un paperone del portiere Inglese Green, che non ha bloccato un tiro passeggiata da parte di Demsey alla fine del 1°tempo. La squadra Inglese ha avuto il predominio della partita con qualche buona occasione non sfruttata, ma nel complesso è apparsa una squadra squilibrata e non coesa. Di sicuro Gerrard e Lampard non possono coesistere, e le spinte dei laterali non sono mai esistite. Capello ha molto da lavorare, e se tanto mi da tanto, credo gli Inglesi non supereranno nemmeno i quarti. La difesa è sembrata ok, anche se l'unica grande occasione del match di esordio è stata degli Americani, che hanno colpito un palo clamoroso. Rooney non l'ha mai presa, e il centrocampo è apparso spezzato in 2 tronconi. E' vero che il portiere ha fatto un mega paperone, ma c'erano ancora 45' per poter ribaltare la situazione. Gli Stati Uniti mi sono piaciuti, come al solito tutta grinta e cuore, e anche qualche buona trama di gioco, soprattutto nel 2° tempo. Strameritato il pareggio, per ciò che si è visto in campo.