domenica 20 giugno 2010

Mondiali 2010: le big sono un flop

Prima dell'inizio dei Mondiali nessuno dei nostri cari giornalisti avrebbe immaginato che le migliori Nazionali al Mondo, le favorite, oggi siano ad un passo dall'eliminazione. Tutti i giornali davano, e danno a tutt'oggi l'Italia non favorita, e continuano iperterriti a sparare idiozie. Sono convinti che l'Italia possa tornare a casa già ai quarti, o addirittura agli ottavi di finale. Dicono che l'Italia sia una squadra con poca qualità e con pochi stimoli, e nel contesto sono stupiti dal flop delle big. Sono i soliti cronisti anti-Italiani, che sperano solo nelle disgrazie della nostra Nazionale, sono da sempre convinti che le altre sono le migliori, e noi siamo dei polli. I soliti inutili e ciarlatani giornalisti che tifano contro la Nazionale, e si esaltano per gli altri. Il Brasile, l'Inghilterra e la Spagna fanno ridere, ma i nostri cari amici giornalisti (in particolare Sconcerti di SKY) continuano a dire che l'Italia può perdere e vincere con chiunque, che Lippi sbaglia tutto e che i nostri giocatori sono scarsi e mediocri. Questo tutto ciò che pensano i giornalisti Italiani (in gran parte). Quello che penso io è totalmente diverso e dico che se l'Italia cammina sulle stampelle, gli altri incluso le big camminano sulle sedie a rotelle. L'Italia è da sempre la squadra più organizzata, e se i giocatori stanno benne fisicamente, si farà senz'altro una bella figura. Il Brasile non brilla e non incanta e credo sia il Brasile più scarso di tutta la storia. La Spagna passeggia per i boschi, e di tanto in tanto effettua qualche tiro di allegerimento. L'Inghilterra di Capello è vergognosa (anche se dovesse passare il turno). La Francia è senza voto, non pervenuta, inguardabile e inappropriata ad una competizione del genere. La squadra più scarsa di tutto il Mondiale. La Germania è da valutare nella terza partita, e credo sia l'unica a poter andare fino in fondo. L'Olanda è la solita Olanda, difficile da decifrare e trovare un adeguato piazzamento che non sia oltre i quarti di finale. L'Argentina non entusiasma, ma può dire la sua con un certo Messi e se soprattutto Maradona cambia modulo di gioco in quanto non si può giocare a calcio sempre, con 1 attaccante e ben 4 trequartisti, e con una difesa ridicola. Le Africane non hanno grosse possibilità di arrivare in semifinale e tra le sud Americane (incluso Argentina e Brasile), vedo molto bene Messico e Uruguay. Per il resto se l'Italia sta bene fisicamente e arriva prima nel girone, e la Spagna nel contesto non vince il suo di girone, credo possa tranquillamente, almeno arrivare in semifinale. In conclusione, credo che se tanto mi da tanto questo Mondiale, come impone la storia dovrebbe vincerlo una squadra Sud Americana (Argentina, Brasile o sorpresa ?), e che tra le squadre europee le uniche due pretendenti potrebbero essere l'Italia e la Germania (se passano il turno). La Spagna è il vero mistero dei Mondiali, almeno fino ad oggi.