domenica 13 giugno 2010

Mondiali 2010: i giornali sportivi cambiano gli eventi

Oggi 13 giugno 2010, per l'ennesima volta leggo su tutti i quotidiani sportivi (compreso il Corriere dello Sport) notizie, e nformazioni ad eventi, false e non veritiere, rispetto a ciò che realmente si è visto. Mi riferisco soprattutto agli eventi dei Mondiali in corso, e più precisamente alle partite disputate il giorno 12 giugno 2010. Gli eventi sono Argentina - Nigeria e Inghilterra - USA. Sul Corriere dello sport viene dato 8 di voto a L.Messi. Incredibile! Ma come le vedono le partite questi giornalisti, o quanto tali? Che voto avrebbero dato a L.Messi se avesse segnato 2 gol? 11, 12,13, che diavolo combinano questi giornalisti mediocri, che di calcio ne capiscono meno di un bambino, e cambiano le notizie e i giudizi di partite andate inverosimilmente all'opposto, di quanto raccontano. Dare un 8 (otto) in pagella a un giocatore che si è divorato 2 gol, praticamente fatti è "FALSA INFORMAZIONE",, è sinonimo di trucco, è totalmente cambiare la realtà con la fantasia. Il Corriere dello sport, simpatizza per Diego Armando Maradona e per l'Argentina, e se l'Italia esce prematuramente fuori dai Mondiali, è scontato che gli articoli saranno a senso unico pro-Argentina e pro Diego, nonchè pro Messi. Messi è un Campione, il numero 1 in assoluto, ma ieri non era da 8, ne tantomeno da 7. Ha fatto una buona partita (niente di eccezionale), e strameritava un abbonadante 6,5 in pagella, se non altro per i 2 tiri da fuori aerea, che hanno impegnato il portiere Nigeriano. Pensate che il Corriere dello sport (il quotidiano sportivo + letto al sud), aveva dato 8 in pagella a Maradona in Argentina - Belgio 2 - 0 del 1986. La partita gli autori l'hanno vista al contrario e sono decisamente di parte. A Messi danno 8 e a Higuain (R.Madrid) stesse occasioni da gol divorate dal compagno danno 5, citando tra parentesi che deve entrare Milito al suo posto. Per me Hiuguain non meritava 5, ma un grande 6 per l'impegno, la costanza e la mole di gioco che ha fatto per i suoi compagni, e Messi come detto meritava mezzo voto in più. Ripeto, per l'ennesima volta i giornalisti confondono la realtà con la fantasia e la falsa informazione continua. Stesso discorso vale per l'Inghilterra di Fabio Capello, pessimo esordio ma non per i cronisti sportivi, che attribuiscono la colpa del pareggio all'errore del portiere Britannico. Falso, c'erano 45' per recuperare e non è stato fatto, e nessuno ha scritto che Capello ha sbagliato per l'ennesima volta la formazione e i cambi. Per me Capello vale meno di Mazzarri, che riesce a giocare bene senza i Campioni, che ha avuto al contrario, sempre a disposizione don Fabio. Pessima informazione, poco coraggio.