domenica 27 giugno 2010

La Nazionale Italiana al rientro dal SudAfrica dopo le vergognose esibizioni

La Nazionale Italiana di calcio è rinetrata dal SudAfrica dopo il disastroso e vergognoso scempio mostrato sui campi di calcio, rispettivamente con Paraguay,Nuova Zelanda e Slovacchia. Un disastro calcistico senza precedenti e senza attenuanti. Ad attenderli all'Aeroporto di Fiumicino un gruppetto di circa 30 tifosi, che al loro arrivo hanno gridato "Vergognatevi, Vergogna....". Tutto qui. Niente pomodori marci come fu nel 1962, niente di tutto ciò. Al secondo scalo di Milano, totale indifferenza. In compenso c'è stato chi come una ragazza ha fatto addirittura una foto con il capitano Fabio Cannavaro. Chi come Pepe (ha divorato il gol qualificazione vs la Slovacchia) che si è arrabbiato per una vignetta sul quotidiano "Il Giornale", rappresentante 11 bare azzurre in segno di lutto del calcio Italiano. Lo stesso giocatore azzurro si è sentito offeso, in quanto ha dichiarato che si può accettare tutto ma non le bare. Al mediocre giocatore Pepe (prossimo Juventino) faccio presente che in Francia c'è l'Inferno, e i giocatori non escono di casa da giorni per la vergogna. Lui probabilmente farà finta di niente e andrà in vacanza, ma noi tifosi non possiamo accettarlo. Dirò di più: Si sussurra, che il Presidente Francese, abbia addirittura multato l'ex CT Domenech di 5 milioni di euro, per la vergogna data all'intera Naziona Francese. Io personalmente vi prenderei a calci nel sedere. Non vi pagherei lo stipendio. Dei 23 convocati salvo solo Quagliarella, Maggio, De Sanctis, Criscito, Pirlo, Di Natale, Palombo, Bonucci e Pazzini. Per gli altri ci sarebbe solo la radiazione dalla Nazionale. Abete dovrebbe avere il buon senso di dimettersi. Marcello Lippi dovrebbe scomparire dall'Italia. Prandelli non deve farsi intimorire. Deve ripartire da 0, ed eliminare dalla Nazionale tutti gli Juventuni, incluso Buffon e Chiellini.



Bookmark and Share