mercoledì 5 maggio 2010

Il Napoli dal 1926 al 2009

I campionati Nazionali di calcio di serie A nascono nel 1898, con sole 4 squadre partecipanti con partite di sola andata e ritorno. In seguito a qualche piccola modifica negli successivi vi parteciparono altre squadre e successivamente al 1910 furno fatti 2 gironi divisi in Regioni. La A C Napoli vi prende parte nel 1926

1926 (ultimo in classifica ma ripescato in seguito alle posizioni geografiche)
1227/28 (terzultimo in classifica, retrocesso inizialmente in Prima Divisione, ripescato per allargamento delle squadre nei gironi di campionato)
1928/29 ( ottavo posto con 29 punti)
1929/30 ( quinto posto con 37 punti)
1930/31 ( sesto posto con 37 punti)
1931/32 ( nono posto con 35 punti)
1932/33 ( terzo posto con 42 punti, a pari merito con il Bologna)
1933/34 ( terzo posto con 46 punti, qualificato alla Mitropa Cup)
1934/35 ( settimo posto con 29 punti, a pari merito con Alessandria e Palermo)
1935/36 ( ottavo posto con 28 punti, a pari merito con Milan, Alessandria e Genova 1893)
1936/37 ( tredicesimo con 24 punti)
1937/38 ( decimo con 28 punti)
1938/39 ( quinto con 31 punti a pari merito con Roma e Liguria)
1939/40 ( quattordicesimo con 24 punti)
1940/41 ( settimo con 31 punti, a pari merito con il Torino)
1941/42 ( quindicesimo con 23 punti, Retrocesso in serie B)
1942/43 ( terzo in serie B con 43 punti)

1945/46 ( primo in serie B, Promosso in serie A)
1946/47 ( ottavo posto con 37 punti, a pari merito con l'Atalanta)
1947/48 ( retrocesso in serie B con 35 punti, per presunta corruzione con la partita contro il Bologna, rivelatasi in seguito infondata)
1948/49 ( quinto in serie B)
1949/50 ( secondo in serie B, Promosso in serie A)
1950/51 ( sesto con 41 punti, a pari merito con il Bologna)
1951/52 ( sesto con 42 punti)
1952/53 ( quarto con 41 punti)
1953/54 ( quinto con 38 punti)
1954/55 ( sesto con 38 punti)
1955/56 ( quattordicesimo con 32 punti)
1956/57 ( undicesimo con 32 punti, a pari merito con Vicenza e Padova)
1957/58 ( quarto con 40 punti)
1958/59 ( settimo con 34 punti)
1959/60 ( tredicesimo con 29 punti)
1960/61 ( diciassettesimo con 25 punti, Retrocesso in serie B)
1961/62 ( secondo in serie B con 43 punti, Promosso in serie A, Vincitore della Coppa Italia)
1962/63 ( diciassettesimo con 27 punti, Retrocesso in B dopo appena 1 anno dal ritorno, grazie alla combine tra Bologna e Genoa, e la contemporanea sconfitta in casa con l'Atalanta per 1 -2)
1963/64 ( ottavo in serie B con 39 punti)
1964/65 ( secondo in serie B, Promosso in serie A,Qualificato alla Mitropa Cup)
1965/66 ( terzo con 45 punti, qualificato in Coppa delle Fiere)
1966/67 ( quarto con 44 punti, qualificato in Coppa delle Fiere)
1967/68 ( secondo con 37 punti, qualificato in Coppa delle Fiere)
1968/69 ( settimo con 32 punti, qualificato in Coppa delle Fiere)
1969/70 ( sesto con 31 punti)
1970/71 ( terzo con 39 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1971/72 ( ottavo con 28 punti)
1972/73 ( nono con 28 punti)
1973/74 ( terzo con 36 punti, qualificato in Coppa Uefa)
1974/75 ( secondo con 41 punti, qualificato in Coppa Uefa)
1975/76 ( quinto con 36 punti, Vincitore dell Coppa Italia, qualificato in Coppa delle Coppe)
1976/77 ( settimo con 28 punti, 1 punto di penalizzazione per comportamento scorretto dei tifosi, fatale per l'ingresso in Mitropa Cup)
1977/78 ( sesto con 30 punti, qualificato in Coppa Uefa)
1978/79 ( sesto con 32 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1979/80 ( undicesimo con 28 punti)
1980/81 ( terzo con 38 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1981/82 ( quarto con 35 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1982/83 ( decimo con 28 punti)
1983/84 ( undicesimo con 26 punti)
1984/85 ( ottavo con 33 punti)
1985/86 ( terzo con 39 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1986/87 ( CAMPIONE D'ITALIA, con 42 punti, 15 vittorie, 12 pareggi e 3 sconfitte. Vincitore della Coppa Italia con 13 vittorie su 13 partite. Qualificato alla Coppa dei Campioni)
1987/88 ( secondo con 42 punti, qualificato in Coppa Uefa. Nonostante nell'intero campionato avesse perso solo 2 partite, nelle ultime 5 giornate colleziona 4 sconfitte, tra cui quella nello scontro diretto al San Paolo contro il Milan persa per 2-3 Aleggiano sospetti di combine di alcuni giocatori del Napoli su pressioni della Camorra, per il calcio scommesse.
1988/89 ( secondo con 47 punti, qualificato in Coppa UEFA). Nello scontro diretto tra Inter e Napoli, al Meazza di San Siro, l'arbitro fece ripetere una punizione dal limite per ben 3 volte, fino a quando L.M non la trasformò nel gol - vittoria 2- 1
1989/90 ( CAMPIONE D'ITALIA, con 51 punti, 21 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte. Record assoluto di vittorie interne, 16 su 17, qualificato alla Coppa dei Campioni)
1990/91 ( settimo con 37 punti, Vincitore della Supercoppa Italiana, 5 - 1 alla Juventus)
1991/92 ( quarto con 42 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1992/93 ( undicesimo con 32 punti)
1993/94 ( sesto con 36 punti, qualificato in Coppa UEFA)
1994/95 ( settimo con 51 punti, sfiorata l'impresa di qualificazione in Coppa UEFA, al fotofinish)
1995/96 ( decimo con 41 punti)
1996/97 ( dodicesimo con 41 punti)
1997/98 ( ultimo con 14 punti, Retrocesso in serie B)
1998/99 ( decimo in serie B con 51 punti)
1999/2000 ( secondo in serie B con 63 punti, Promosso in serie A)
2000/2001 ( diciassettesimo con 36 punti, Retrocesso in serie B)
2001/2002 ( quinto in serie B, con 61 punti)
2002/2003 ( quindicesimo in serie B con 45 punti)
2003/2004 ( quattordicesimo in serie B con 56 punti, Retrocesso in serie C per Fallimento societario della gestione dell'Imprenditore Alberghiero Toto Naldi)
2004/2005 ( L'Imprenditore Cinematografico A. De Laurentiis acquista la SSCNapoli per poco più di 29 milioni di euro. Terzo in serie C, spareggio Play Off con l'Avellino perso 2 - 0, 0 -0)
2005/2006 ( primo in serie C, Promosso in serie B)
2006/2007 ( secondo in serie B, Promosso in serie A)
2007/2008 ( ottavo con 50 punti, qualificato in Coppa Intertoto)
2008/2009 ( dodicesimo con 46 punti)